Home / Articoli / Quanto è rischiosa la depilazione laser?







Il 23 Febbraio 2001, sulla Ohio NBC affiliate WYKC (channel 3) è andato in onda un servozio dal titolo “rovinata per sempre”. Raccontava la storia di una donna che, dopo 3 ore di trattamento laser effettuato da una tecnico probabilmente inesperto, aveva riportato decine di bruciature su tutte le parti trattate (il servizio parlava di bruciature di 6000 bruciature di secondo grado).

Prima del trattamento alla cliente era stata effettuata un’iniezione intravenosa di Valium e Demerol per combattere il “fastidio” che sarebbe dovuto esserci per il trattaemento.

Anche se per molti pazienti il trattamento laser è un trattamento doloroso i dermatologi sconsigliano l’utilizzo di forti analgesici perchè non permettono al paziente di rendersi conto di ciò che sta succedendo sul proprio corpo durante il trattamento.

Nel caso in questione se la cliente non fosse stata anestetizzata si sarebbe subito accorta del dolore derivante dalle prime bruciature e non sarebbe rimasta “sotto i ferri” per 3 ore.

Questo è un esempio estremo ma serve per mettere all’erta tutti che, come qualsiasi trattamento dermatologico va fatto con estrema cautela. Quindi pretendete di essere trattati da una persona qualificata (un chirurgo estetico o un dermatologo sarebbero le figure migliori) e cercate di non prendere analgesici.

 

 


Esprimi il tuo gradimento riguardo l'articolo "Quanto è rischiosa la depilazione laser?" con un voto: